venerdì 4 dicembre 2009

Calibrazione del monitor - 4 Dicembre 2009

(MONITOR CALIBRATION - December 4 2009)

Per una volta niente foto, ma solo un consiglio...

Dopo vari tentativi di far uscire dalla stampante una foto come la vedevo sul monitor, ho cominciato a cercare su Internet il motivo per cui le stampe risultavano tutte troppo scure o troppo viola. E così ho scoperto che, nella fotografia digitale, è fondamentale affrontare il discorso della calibrazione del colore di tutti i componenti coinvolti, dallo scanner/macchina fotografica, al monitor fino alla stampante.

Non mi metto a spiegare di cosa si tratti o come funziona, in quanto internet è già piena di spiegazioni e articoli in merito. Dico solo che, al momento, ho calibrato i due monitor del mio PC grazie ad un apposito sensore che si chiama Spyder 3 Pro della Datacolor (esistono anche altre marche e modelli, ma a me è capitato di trovare questo nel primo negozio in cui sono entrato).

A parte il fatto che ora i due monitor sono quasi identici per colore e luminosità, pur essendo di marche diverse, mi sono accorto che, in effetti, le foto uscivano dalla stampante troppo viola e troppo scure perchè erano veramente così. I settaggi di default dei monitor e delle schede grafiche tendono a sparare molto la luminosità e, direi, a togliere un po' di viola. Se quattro monitor su quattro (ho calibrato anche i monitor dell'ufficio) avevano lo stesso problema, direri che si può generalizzare.

Adesso le stampe escono molto più simili a quel che vedo sul monitor, anche se non ho ancora calibrato la stampante.

Per cui, ecco il consiglio: se avete 100 e passa euro in più da spendere, investiteli in un calibratore per monitor, così, se non altro, vedremo finalmente tutti le stesse cose... e adesso, chi gielo dice a Foto di Spalle che dovrebbe schiarire e deviolizzare la maggior parte delle foto pubblicate finora?


For once... no pictures... just some advice...

After hours of trying to get the prints of some pictures to come out as I saw them on the screen, I went looking on the Web for the reason why they were all too black and too purple. So I discovered that, with digital photography, it's essential to take into account the problem of calibrating the colors of the various devices that take part in the process: scanner/camera, display and printer.


I will not explain color calibration, since the Web is full of explanations. I will only say that, for now, I have calibrated the two displays on my home PC and the two displays on my office PC thanks to a sensor called Spyder 3 Pro by Datacolor (there are other makes and models around but this is what I found in the first store I walked into).

Well, now the four LCD displays look almost identical even it they are by different makers and, above all, I realized that my prints were too dark and too purplish because that's how the original pictures actually are. Monitor's default setting are way too bright and, I guess, they understate purple. If four monitors out of four had this problem, I guess, we can generalize.

Now my prints come out very close to what I see on screen, even if I didn't tackle printer calibration yet.

Hence, here is the little piece of advice: if you have some extra money to spend, invest it in a monitor calibration device and, if you have a lot, buy the complete system. If nothing else, once all of our monitors will be calibrated, we will all see the same things... but, now, who is going to tell Foto di Spalle that he has to brighten up and depurple most of his pictures?

1 commento:

brattcat ha detto...

I have had no complaints with your photography, ever!

Lettori fissi