giovedì 5 marzo 2009

No al Traghetto di Domenica! - Da Uig (Isola di Skye) a Lochmaddy (North Uist), Scozia - 21 Maggio 1989

(NO SUNDAY FERRY! - From Uig (Isle of Skye) to Lochmaddy (North Uist), Scotland - May 21, 1989)


All'epoca i traghetti non salpavano di domenica in quanto giorno di riposo dedicato al Signore.
Essendo domenica mi ero dunque rassegnato ad andare "solo" da Staffin a Uig dove il giorno dopo avrei preso il traghetto per Lochmaddy. Al porto di Uig c'era però in corso una protesta sul molo, con elicottero della TV, giornalisti arrivati in idroplano, cartelli, kilt e parte della popolazione del paese. Anzi, direi che c'erano molti più curiosi e giornalisti che manifestanti, probabilmente perchè a quell'ora si celebrava la messa e i potenziali manifestanti erano in chiesa.
Con mia grande gioia, ho scoperto che protestavano per l'arrivo del primo traghetto domenicale nella storia delle isole scozzesi... il tanto discusso "Sunday Ferry".

L'ostello di Uig era, tanto per cambiare, in cima ad una collina, mentre quello di Lochmaddy era in pianura vicino al porto. Così mi sono imbarcato sul primo Sunday Ferry della storia tra le proteste (molto pacifiche) dei presenti.

Una folla simile attendeva il traghetto a Lochmaddy, ma senza protestare. Volevano solo essere presenti a questo "storico" evento.

P.S. Finalmente, dopo 15 giorni in Scozia, ho visto un kilt!

I was told that ferries did not sail on Sundays being Sunday the day of the Lord.

Since it was a Sunday, I figured I would have reached Uig from Staffin in order to wait until Monday for the ferry to Lochmaddy.

But, when I got to Uig, I saw people protesting on the docks surrounded by a lot of journalists and curious bystanders. There was even a local TV station helicopter and reporters that arrived by seaplane. Actually the reporters and the bystanders far outnumbered the protesters, probably because Mass was being served at that time of day, keeping most potential protesters in church rather than on the docks.

I was really happy when I learned that all the fuzz was about the first Sunday Ferry in Skye's history.

Uig's Youth Hostel was on top of a hill while Lochmaddy's one was near the port at sea level. So I got on the ferry among the (extremely peaceful) protesters. At the arrival, in Lochmaddy there was a similar crowd, but no protesters and less journalists... they just wanted to witness this "historic" moment.

P.S. Finally, after 15 days in Scotland, I saw a kilt!

1 commento:

Mariabei ha detto...

Molto interessante. Ancora oggi sull'Isola di Lewis, Ebridi Esterne, i presbiteriani insistono che la Domenica debba essere considerata un giorno di riposo... e non è facile per i turisti...

Lettori fissi