sabato 28 marzo 2009

Grinegutten (Bambino che Piange) - Bergen, Norvegia - 6 Giugno 1989

(GRINEGUTTEN (THE CRYING BOY) - Bergen, Norway - June 6, 1989)


Scultura in bronzo di Sofus Madsen (1881-1977) ... Beh! Anch'io piangerei!
Come dicevo, a Lerwich (Shetland) abbiamo preso il traghetto per la Norvegia, arrivando a Bergen la mattina dopo. Raggiunto l'ostello (come al solito in una posizione spettacolare a 170 metri slm) ho messo i bagagli in un armadietto e ho passato il resto della giornata a girare in bicicletta per la città. Non sono però riuscito a fare foto decenti tranne questa e la prossima. Bergen è comunque molto bella, soprattutto l'approccio col traghetto, e in rete non mancano certo foto e descrizioni adeguate.
A Bergen mi sono subito reso conto che in Norvegia la vita era molto cara, forse il doppio o il triplo che in Scozia e in Canada (dove abitavo all'epoca). Ad esempio, ricordo che una birra costava l'equivalente di 7 o 8 dollari canadesi, mentre a Toronto l'avrei pagata 2 o 3 dollari. Per non parlare degli ostelli, degli alberghi o di un semplice caffè. Per i norvegesi questo era normale in quanto i loro stipendi erano adeguati ai prezzi ma, venendo da fuori, il budget che mi ero prefissato sarebbe stato raggiunto in troppo poco tempo. Non per niente la guida (Let's Go Norway) avvertiva che in Norvegia era normale vedere comprare un mezzo zucchino al supermercato!
Il costo della vita, ma anche un attacco improvviso di nostalgia, mi fecero decidere di prendere il treno per Oslo il giorno dopo. Da qui sarei potuto arrivare in Danimarca per poi riprendere a pedalare verso sud. Ancora non immaginavo minimamente che ai primi di luglio sarei invece arrivato a Capo Nord.

Bronze sculpture by Sofus Madsen (1881-1977) ... I'd cry too!
As I was saying, in Lerwick (Shetland) I took the ferry to Bergen. I quickly realized that for a foreigner Norway was way too expensive. So, helped by a deep bout of nostalgia, I decided to visit the city and then take a train to Oslo on the next day in order to quickly reach Denmark and then pedal south towards Italy, where I was supposed to arrive sooner or later. I would have never imagined that a month later I would be pedalling towards the North Cape.

3 commenti:

brattcat ha detto...

Astonishing, captivating photo!

Nukke ha detto...

That water is flying in this pic !
THIS IS A SUPER SHOT !!!!!

Alida Thorpe ha detto...

I thought it was a real child at first!
A good entry for Thursday Challenge (Childhood)!

Lettori fissi