venerdì 28 novembre 2008

Confine - Lago Ontario, Canada - Estate 1987

(BORDERLINE - Lake Ontario, Canada - Summer 1987)

Mentre i corvi volavano sulla barca, qualcuno camminava spedito sulla spiaggia.
As the crows where flying over the boat, somebody was walking quickly along the shoreline.

domenica 23 novembre 2008

Tramonto sulla Città del Vaticano - Castel Sant'Angelo, Roma, Italia - Pasqua 2008

(VATICAN SUNSET - Castel Sant'Angelo, Rome, Italy - Easter 2008)

Eravamo a Castel Sant'Angelo e, alla fine di un giorno intero di pioggia, il cielo si è aperto regalandoci tre minuti di vero spettacolo. Purtroppo avevo con me solo la vecchia digitale da 5 MPixel. Questo è un HDR da foto singola nel tentativo di rendere la scena il più vicino possibile a come la si percepiva dal vivo.

As seen from Castel Sant'Angelo (after a whole day of raining).This is an HDR from a single picture, trying to portray what the scene was really like (or how we perceived it, anyway).

sabato 22 novembre 2008

Forse Questo! - Reggio Emilia, Italia - Ottobre 2008

(MAYBE THIS ONE! - Reggio Emilia, Italy - October 2008)

Il bello delgi HDR con persone o cose in movimento è che non sai mai cosa ci salterà fuori fino a quando non sovrapponi con Photomatix le tre o più foto scattate in un arco di pochi secondi. Spesso il risultato è irrecuperabile ma a volte è piacevole, come in questo caso.

Questi sembrano due amici, ma è sempre lo stesso bambino che prima guarda e poi spinge il tasto. C'è anche un terzo bambino (sempre lui) ma è ancora dietro l'albero.

venerdì 21 novembre 2008

mercoledì 19 novembre 2008

La Spesa - Vipiteno (BZ), Italia - Gennaio 2004

(SHOPPING FOR GROCERIES - Vipiteno (BZ), Italy - January 2004)

HDR da una foto singola. HDR from a single picture.

martedì 18 novembre 2008

Filari al Tramonto - Scandiano (RE), Italia - Novembre 2008

(GRAPEVINES AT SUNSET - Scandiano (RE), Italy - November 2008)

HDR - Al tramonto con lo zoom 20X dell'Olympus SP-560UZ.
HDR - At sunset using the 20X zoom of the Olympus SP-560UZ.

domenica 16 novembre 2008

sabato 15 novembre 2008

Vista dalla Madonna dell'Uliveto - Montericco di Albinea (RE), Italia - Novembre 2008

(VIEW FROM MADONNA DELL'ULIVETO, Montericco di Albinea (RE), Italy - November 2008)


Uno dei punti più belli e panoramici delle prime colline reggiane.
Probably one of the prettiest spots in Reggio Emilia's hills.

Piazza San Prospero - Reggio Emilia, Italia - Ottobre 2008

(PIAZZA SAN PROSPERO - Reggio Emilia, Italy - October 2008)

Da Broletto a Piazza San Prospero. HDR senza riduzione del ghosting.
From Broletto to St. Prospero Square. HDR without ghosting reduction.

martedì 11 novembre 2008

Ex Pino - Woodbridge, Ontario, Canada - 1987

(LATE PINE - Woodbridge, Ontario, Canada - 1987)

Potrei sbagliarmi ma, guardando su Google Earth, sembra che l'albero non ci sia più!
I could be wrong but, by looking on Google Earth, it seems that this tree is not there anymore!

domenica 9 novembre 2008

Autunno - Bella Rosa (RE), Italia - Ottobre 2008

(AUTUMN LEAVES - Bella Rosa (RE), Italy - October 2008)

HDR

sabato 8 novembre 2008

Graffiti sul Lungo Crostolo - Reggio Emilia, Italia - Ottobre 2008

(GRAFFITI ALONG THE CROSTOLO RIVER - Reggio Emilia, Italy - October 2008)

HDR senza cavalletto. Handeld HDR.

Autolavaggio - Reggio Emilia, Italia - Ottobre 2008

(CAR WASH - Reggio Emilia, Italy - October 2008)


Primi tentativi con l'HDR. My first attempts at HDR.

venerdì 7 novembre 2008

Pallina Rossa - Paraggi di Toronto, Canada - Inverno 1988

(RED BALL - Somewhere near Toronto, Ontario, Canada - Winter 1988)

Tutto quel che serve è una mazza con una pallina rossa.

All you need is a club and a red ball.

giovedì 6 novembre 2008

Strada al Tramonto - Nord di Toronto, Canada - 1987

(ROAD AT SUNSET - North of Toronto, Ontario, Canada - 1987)

E' lievemente mossa ma mi giustifico dicendo che ho usato uno zoom (probabilmente un 210 mm) con due raddoppiatori (che fa 840) senza cavalletto e che non c'era molta luce.

This one is lightly shaky, but I used a 210 mm Zoom lens with 2 doublers (making it a dark 840 mm) without a tripod and there was very little light.

martedì 4 novembre 2008

Tre Corvi - Lago Ontario, Canada - Estate 1987

(THREE CROWS - Lake Ontario, Canada - Summer 1987)

Sopra la barca volavano tre corvi... sono corvi, vero?

Three crows were flying over the powerboat... they are crows, right?

Scia - Lago Ontario, Canada - Estate 1987

(WAKE - Lake Ontario, Canada - Summer 1987)

Un segno effimero increspa per poco la luce...
A fleeting wake cuts the light...

lunedì 3 novembre 2008

Binari - Nord di Toronto, Canada - Inverno 1987

(RAILROADS - North of Toronto, Ontario, Canada - Winter 1987)

Dopo che è passato il cavaliere, girandomi di 180 gradi, sprezzante del pericolo, ho fotografato la ferrovia da sola.

After the rider went by I turned around and, ignoring danger, I shot the railroad alone. Crouching on a railroad doesn't give a great sensation of safety, I must say.

Railroad Crossing - Nord di Toronto, Canada - Inverno 1987

(RAILROAD CROSSING - North of Toronto, Ontario, Canada - Winter 1987)

Ecco finalmente una FOTO DI SPALLE: volevo fotografare la ferrovia coi pali e il semaforo quando è passato il cavaliere... di spalle. La foto senza cavallo l'ho poi cestinata: troppo vuota al centro.

Un grande vantaggio delle "vecchie" reflex a pellicola è che erano pronte a scattare a raffica un microsecondo dopo l'accensione. Con le digitali, ora che si accendono e che mettono a fuoco, il cavallo ha fatto in tempo ad andare in Michigan. Per non parlare del delay nello scatto... però poi non devi aspettare lo sviluppo...

UPDATE: Ho finalmente preso una reflex digitale, la D90, e i problemi dell'accensione e della messa a fuoco si sono ridotti notevolmente, anzi direi che sono quasi spariti.

I would have been happy with a picture of the railroad with the semaphore and the electricity poles when the rider came by. This was the big advantage of SRL film cameras: they were ready to shoot away in a microsecond after turning them on. With digital cameras, unless you buy an expensive one, you must wait for them to go on line, focus, decide the exposure and then, maybe, shoot. The horse would have been in Michigan by then!

UPDATE: I bought a Nikon D90 and I would say that the problems of going on line and slow focusing have almost disappeared!

Barca - Karasjok, Norvegia - Luglio 1989

(BOAT - Karasjok, Norway - July 1989)

Mentre arrivavano le nuvole basse, anche la barchetta aspettava il suo turno per essere fotografata. Da qualche parte dovrei avere anche la diapo a colori (trovata!) Come sempre, la resa delle pellicole T-Max 100 può solo essere rimpianta.

As the low clowds where coming down, the boat was awaiting its turn to be photographed. I miss the T-Max 100 film a lot. P.S. I just found the color version!

domenica 2 novembre 2008

Tamburo Lappone - Karasjok, Norvegia - Luglio 1989

(SAMI DRUM - Karasjok, Norway - July 1989)

Quando riguardo i vecchi scatti fatti con la Kodak T-Max 100 mi viene voglia di tornare alla pellicola. Anche questo è uno scan del negativo fatto con uno scanner da tavolo.

When I look at the old T-Max 100 shots I feel like going back to film. This too is a scan of the negative made with a table scanner.

Nuvole basse - Karasjok, Norvegia - Luglio 1989

(LOW CLOUDS - Karasjok, Norway - July 1989)

La foto dell'intestazione è stata fatta in luglio del 1989 a Karasjok, Norvegia con pellicola T-Max 100. Questo è uno scan del negativo.

The title picture was taken with a T-Max 100 film. This is a scan of the negative.

Foto di spalle

(Shoulders).

Da quando ho "rottamato" la reflex analogica non riesco più a stendere amici e parenti con infinite sequenze di diapositive al rientro dai viaggi: nel giro di una settimana le avevo già sviluppate, scelte e infilate negli appositi contenitori ed ero pronto a tartassare i malcapitati di turno per mesi a venire. Il problema è che, in mezzo a 450 diapo che a me dicevano qualcosa perchè "c'ero" o perchè ritraevano un famigliare, quelle effettivamente mostrabili al pubblico erano si e no 50. La cosa giusta da fare sarebbe stato creare due set: uno ad uso personale ed uno di copie da far vedere. Ma la qualità delle copie era spesso scarsa e, soprattutto, non sapevo più dove mettere tutte queste diapositive. Perciò lasciavo perdere e gli amici se le dovevano vedere tutte: dopo un'ora, al buio e col rumorino della ventola del proiettore, l'effetto poteva essere alquanto soporifero.

Così ho cominciato a stampare le più belle o significative per poi metterle in un album: sia per avere un ricordo che non richiedesse un proiettore e un muro bianco libero tutte le volte, sia per vedere sconsolato gli amici di cui sopra sfogliarle ad una velocità circa 10 volte superiore di quella con cui io avrei premuto il pulsante di avanzamento del proiettore. La creazione degli album era comunque molto rapida: scegliere le diapo, stamparle e attaccarle.

Con la digitale è tutta un'altra storia: al rientro scarico subito le foto sul PC ma poi ci vogliono mesi per sceglierle tra migliaia (con le diapo se ne scattavano molte meno), ritagliarle (le diapo non si ritagliavano), applicare i vari filtri (le diapo si tenevano così com'erano), creare i panorami e infine stamparle. Poi vanno attaccate all'album: ora che abbiamo finito è già finito anche il tempo utile per mostrarle e si parte per un nuovo viaggio.

E gli amici sono salvi: niente più serate "diapo delle vacanze" o dell'evento di turno. Al massimo si sfoglia velocemente l'album.

Con internet, i blog e le fotocamere digitali, il problema è finalmente risolto: con calma stampo e metto nell'album cartaceo le foto ricordo approvate dal comitato (entrano solo le foto in cui è rappresentato almeno un famigliare o i componenti del tour), ma finalmente posso togliermi lo sfizio di mostrare le foto escluse non più solo a qualche amico o parente paziente ma, WOW!, al mondo intero (sempre che qualcuno passi di qua, s'intende).

Con la digitale, piccola e leggera, crescono anche le occasioni fotografiche in quanto è facile averla sempre nel taschino. Poi, da quando c'è l'HDR, si possono scattare foto decenti anche nelle condizioni di luce più impietose... occorre solo usare il cavalletto e lavorare un po' di più per metterle assieme con Photomatix.

In poche parole: ho aperto queso blog con lo scopo di condividere un po' di foto. Niente discorsi esistenziali, filosofici o politici: solo foto con una breve descrizione.

Ciao a tutti e buona visione, G.

Ah, già... il nome FOTO DI SPALLE: è dovuto al problema che è buona norma NON pubblicare foto di persone il cui volto è riconoscibile senza la loro autorizzazione. Rimangono così solo le foto senza persone o con persone ma con il volto mosso o, per l'appunto, DI SPALLE.

---------------------------------------

The name SHOULDERS comes from the fact that it's not a good idea to publish pictures of people wihout their permission. Hence, I'm only left with shots without people or where their faces are blurred or where the persons are portrayed from the back.

Lettori fissi